Sosteniamo l’Alleanza per il lavoro

ARCA: un’alleanza per il lavoro, una nuova iniziativa per l’assunzione

Progetto ARCA - Il primo aiuto, sempre

Il Laboratorio di Nazareth, braccio operativo della Pastorale del lavoro, ha lanciato una nuova iniziativa per l’assunzione di altre dieci persone, grazie all’approvazione di un progetto da parte della Fondazione Comunitaria Arca, un’alleanza per il lavoro. Forte della sua esperienza in fase di inserimento lavorativo, attraverso la cultura del dono (Compralavoro), vorremmo raccogliere 10 mila euro e ne riceveremo altri 10 dalla generosità della Fondazione, attraverso tre Istituti di Credito (Banca di Credito Cooperativo di Binasco, Cariparma e Banca Centropadana), facendo donazione al Laboratorio di Nazareth.

Il ‘lavoro’ è diventato la prima preoccupazione fra i cittadini, superando quella della sicurezza. Pavia, ha la “maglia nera” in tema di disoccupazione giovanile, dal recente rapporto condotto da McKinsey & Company: il 42% dei giovani in provincia di Pavia, infatti, non trova occupazione, anche a fronte di un tessuto produttivo fatto di piccole medie imprese, è difficile trovare lavoro per gli anziani come per i giovani.
Sono in aumento anche gli scoraggiati che dopo la ricerca di un’occupazione rinunciano.

L’urgenza del bisogno sociale è duplice: da un canto, il bisogno di ascolto in generale e la necessità di essere presi in carico da operatori esperti è una delle emergenze rispetto al clima socio-economico che stiamo affrontando. Dall’altro, la necessità di avere opportunità di inserimento lavorativo è necessaria soprattutto per ridare la dignità ad ogni persona.

Il progetto Arca del Laboratorio di Nazareth si pone in continuità con l’esperienza avviata nel 2013 con l’apertura dello sportello “Amico Lavoro” e proseguita con l’iniziativa “Disoccupazione e poi?”.
In oltre un anno più di 1300 persone si sono rivolte allo sportello “Amico Lavoro”, a conferma dell’incidenza del problema disoccupazione nella realtà pavese.
Lo sportello “Amico Lavoro” sta offrendo accoglienza alle domande e alcuni strumenti utili ad una ricerca attiva del lavoro, come la realizzazione di un curriculum spendibile ed efficace, oltre ad avviare percorsi di inserimento lavorativo: dall’inizio del 2015, già 35 persone sono state inserite in azienda con il sostegno di una borsa lavoro.

Alla luce di tutto questo, si ritiene prioritario passare dal ‘progetto’ al ‘servizio’, facendo diventare “Amico Lavoro” una presenza stabile, un interlocutore che impari a conoscere difficoltà, bisogni e risorse del territorio e possa diventare sempre più un luogo di riferimento, un trampolino di reinserimento nel mondo del lavoro. Così abbiamo iniziato sperimentalmente con alcune parrocchie di città la condivisione delle modalità per assumere con i voucher per i piccoli lavoretti che favoriscano l’aiuto alle famiglie in difficoltà. In tale contesto, “Amico Lavoro” non ambisce a sostituirsi a organismi quali le agenzie di selezione o i patronati, ma vorrebbe essere quell’Arca che genera ponti di offerta delle competenze delle persone che vogliono lavorare verso chi necessità persone formate piene di passione per il bene comune.

 

BCC BINASCO
Intestazione: ASSOCIAZIONE “IL LABORATORIO DI NAZARETH”
IBAN: IT19M0838611300000000372946
Banca: Banca di Credito Cooperativo di Binasco

CARIPARMA
Intestazione: IL LABORATORIO DI NAZARETH
IBAN: IT67D0623011330000046861803
Banca: Cariparma Credit Agricole

CENTROPADANA
Intestazione: IL LABORATORIO DI NAZARETH
IBAN: IT53E0832411300000000165758
Banca: Banca Centropadana - Credito Cooperativo

 

 

manifesto BCC BINASCO manifesto CARIPARMA manifesto CENTROPADANA
BCC BINASCO CARIPARMA CENTROPADANA