Il Laboratorio di Nazareth — Relazione

Relazione sull’attività svolta da Il Laboratorio di Nazareth dal 4 dicembre 2012 al 31 dicembre 2018
A cura di don Franco Tassone, Responsabile del Servizio per la pastorale sociale e del lavoro

 

Il Laboratorio di Nazareth è un’organizzazione di volontariato, costituitasi il 4 dicembre 2012 e iscritta nella Sezione Provinciale di Pavia del Registro Generale Regionale del Volontariato con determinazione n.468 del 7 marzo 2013 della Provincia di Pavia.

L’Associazione ha rappresentato fin dalla sua costituzione il soggetto giuridico attraverso cui l’Ufficio della Pastorale dei problemi sociali e del lavoro (oggi Servizio per la pastorale sociale e del lavoro) della Curia Vescovile di Pavia ha realizzato gli eventi e le iniziative illustrati in questa relazione.

Le Iniziative sono sempre state concepite e realizzate in stretta collaborazione con Mons. Giovanni Giudici prima e con Mons. Corrado Sanguineti ora.

Le Iniziative possono essere essenzialmente suddivisi in tre gruppi:

  1. gli incontri della Scuola di Cittadinanza e Partecipazione (SCP), la quale è nata dall’idea di tre laici pavesi nel 2012 ed è stata inaugurata l’11 gennaio 2013 con la relazione di Mons. Domenico Mogavero (allora Vescovo di Mazara del Vallo) dal titolo Cittadinanza e partecipazione: nuove responsabilità per un impegno civile e sociale; ad oggi siamo arrivati al sesto ciclo della SCP (2018/2019); l’Associazione oggi organizza gli incontri della SCP in collaborazione non solo con il Servizio per la pastorale sociale e del lavoro ma anche con la Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali della Diocesi di Pavia;
     
  2. le feste del lavoro che si tengono annualmente a partire dal 2013, vogliono festeggiare tutti i lavoratori (non solo i lavoratori dipendenti e autonomi, ma anche gli imprenditori), in una logica non classista, ispirandoci a San Giuseppe e alla Dottrina sociale della Chiesa;
     
  3. le opere di carità, per lo più finalizzate ad aiutare chi è in cerca di lavoro.

Nel prossimo futuro l’Associazione intende continuare a organizzare gli incontri della SCP, le Feste del lavoro e sta immaginando nuove opere di carità.