PIL - Progetto d’Inserimento Lavorativo

Un contributo economico per i disoccupati che partecipano alle attività di orientamento e formazione

Il CSF di Pavia è un ente iscritto all’albo regionale per la realizzazione del PIL - Progetto d’Inserimento Lavorativo che è un contributo economico per i disoccupati che partecipano alle attività di orientamento e formazione di Dote Unica Lavoro e che si trovano in situazione di particolare difficoltà economica.

Il contributo ammonta fino ad un massimo di 1.800 euro in 6 mesi.

Tale contributo è destinato ai cittadini residenti o domiciliati in Lombardia che attivano Dote Unica Lavoro e che:

  • sono disoccupati da più di 36 mesi
  • non percepiscono alcuna integrazione al reddito (ad es. cassa integrazione, indennità di disoccupazione - NASPI, ASDI, DISCOLL)
  • hanno un ISEE fino a 20.000 euro

Alla fine del percorso di Dote Unica Lavoro, il disoccupato riceverà un contributo corrispondente alle ore di attività di orientamento e formazione svolte con l'operatore, fino ad un massimo di 1.800 euro in 6 mesi.

Per ogni informazione è quindi necessario rivolgersi al CSF, CENTRO SERVIZI FORMAZIONE di Pavia (Via Riviera, 23), che prenderà in carico il disoccupato per l'attivazione di Dote Unica Lavoro. Gli Operatori del CSF sono disponibili ad avviare le azioni necessarie e a prenotare per ogni persona la propria dote (le risorse messe a disposizione di Regione non sono infinte).